Mondo

Polvere, gran confusione, un grigio salone,
in quale direzione io caccerò la
polvere dai miei pensieri?

E quanti misteri coi pochi poteri che la mia condizione mi dà.

 

Mi sento così legato al posto in cui sono nato, in cui sono cresciuto, dove vivo. L’abitudine di veder trascorrere stagione dopo stagione, sole e temporale. Il dovere di subire l’imposizione di un modo di vivere, mi rende parte del Mondo. Ma non di dove si cresce, ma della Terra che ho bisogno di sentire.

 

~ di ioel su 17 ottobre 2010.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: